SAN BEBEDETTO DEL TRONTO (AP). Chiesa abbaziale di San Benedetto martire con Ultima Cena di U. Ricci,1707

San Benedetto, martire nel 304 sotto Diocleziano, è venerato nella città di cui è patrono.
Il primo edificio di culto sorse sul sacello dove erano conservate le reliquie del martire, presumibilmente già all’inizio del IV secolo. Nei secoli IV-V fu edificata una pieve, chiesa battesimale della comunità rurale paleocristiana, collegata probabilmente con la diocesi di Truentum. I primi documenti riguardanti la chiesa risalgono ai secoli X – XII, quando San Benedetto in Albula dipendeva dalla diocesi fermana.
La denominazione di abbazia risale al 1521. L’edificio fu ristrutturato nel 1697. La chiesa fu ricostruita tra il 1775 e il 1778 su progetto dell’arch. Pietro Augustoni.

 

Sull‘altare maggiore vi è una grande pala, olio su tela di 320 x 200 cm, che raffigura l’Ultima Cena, opera del pittore di Fermo Ubaldo Ricci (1669 – 1732). Gli Apostoli sono raffigurati in pose molto dinamiche; alcuni sono di spalle; un altro, a destra, sta uscendo dalla stanza, forse Giuda. A sinistra, presso il camino sullo sfondo vi è la figura di un servitore.

 

Link:
https://catalogo.beniculturali.it/detail/HistoricOrArtisticProperty/1100081286

https://www.beweb.chiesacattolica.it/edificidiculto/edificio/25490/


Regione Marche
Localizzazione: SAN BEBEDETTO DEL TRONTO (AP). Chiesa abbaziale di San Benedetto martire
Autore: Ubaldo Ricci
Periodo artistico: 1707
Rilevatore: AC