VERONA, frazione San Massimo. Chiesa di San Massimo vescovo, paliotto marmoreo con bassorilievo di Ultima Cena, fine XVIII secolo

Nel 1767 fu iniziato il progetto per l’esecuzione dell’attuale Chiesa ad opera dell’architetto Luigi Trezza e la prima pietra fu posta nel 1786. Nel 1791 fu consacrata solennemente dal Vescovo di Verona. Intitolata a San Massimo vescovo di Verona (VI secolo).

La chiesa, in stile neoclassico, cn un alto campanile, è a navata unica con un accenno di pianta a croce latina. All’interno quattro altari laterali.

L’altare maggiore conserva un paliotto in marmo bianco, di 75 x 200 cm, che raffigura l’Ultima Cena, opera di Francesco Zoppi, (1734 – 1800).

 

 

Link:
https://catalogo.beniculturali.it/detail/HistoricOrArtisticProperty/0500087759-2


Regione Veneto
Localizzazione: VERONA, frazione San Massimo. Chiesa di San Massimo vescovo
Periodo artistico: fine XVIII secolo
Rilevatore: AC