SPAGNA – VALENCIA. Museo delle Belle Arti, scultura di Ultima Cena, XVI secolo

Intaglio su legno, policromie e dorature, dimensioni 77,5 x 69,5 x 8,5 cm. Inventario n°76/2004.
Dono al Museo dalla Collezione Orts Bosch nel 2004.

Questo bassorilievo con la rappresentazione dell’Ultima Cena, che doveva far parte della predella di una pala d’altare, è attribuito alla cerchia di Juan de Anchieta (1533-1588), scultore basco nato ad Azpeitia che introdusse, nella seconda metà del Cinquecento, una nuova arte, il romanismo, stile caratterizzato dalla padronanza dell’anatomia, del nudo e del corpo umano in movimento, come qui si vede dalle braccia nude e dai corpi sotto gli abiti.
Nonostante lo spazio audacemente scorciato, la proporzione e il corpo umano in movimento generano una composizione di gruppo complessa e ben risolta. Particolari i riferimenti architettonici che inquadrano la figura di Cristo.

 

Immagine e info da:
https://museobellasartesvalencia.gva.es/en/escultura/-/asset_publisher/KFeOnCE1wa8i/content/santa-ce-1?redirect=https%3A%2F%2Fmuseobellasartesvalencia.gva.es%2Fen%2Fescultura%3Fp_p_id%3D101_INSTANCE_KFeOnCE1wa8i%26p_p_lifecycle%3D0%26p_p_state%3Dnormal%26p_p_mode%3Dview%26p_p_col_id%3Dcolumn-1%26p_p_col_pos%3D1%26p_p_col_count%3D2


Regione Estero
Localizzazione: SPAGNA – VALENCIA. Museo delle Belle Arti
Periodo artistico: XVI secolo
Rilevatore: AC