NOVI LIGURE (AL). Museo dei Campionissimi, “Comunione degli Apostoli” (Ultima Cena) di G. R. Badaracco, fine XVII secolo

La tela fa parte della mostra “Tesori Sacri” della collezione civica, in esposizione permanente dal 2013 presso la Sala Espositiva Due del Museo dei Campionissimi, viale dei Campionissimi 2

Comunione degli Apostoli, fine ‘600, olio su tela, 200 x 495 cm. Provenienza: Novi Ligure, Chiesa/Oratorio della Confraternita della Santissima Trinità, fino al 1985. Non è mai stato esposto in precedenza
Opera oggi attribuita a Gio’ Raffaele Badaracco (Genova 1645 – 1717)

Nel 2013 furono ultimati i restauri del grande telero della fine del ‘600, il cui studio approfondito ha permesso l’attribuzione al Badaracco. Questi dipinti dalle dimensioni veramente importanti, erano stati oggetto di un restauro conservativo a metà anni ’80, ultimato solamente nel 2012 alla luce degli studi che hanno permesso di ricomporlo, visto i tagli che aveva subito negli anni. La vicenda di queste opere risulta alquanto complessa. Al momento del ritrovamento presso l’Oratorio della Trinità e del distacco dalle pareti per scopi conservativi, infatti, la tela oggi intitolata Comunione degli Apostoli era unita sul lato destro a quella genericamente intitolata Quattro Santi. Le due scene non collimavano ed erano il frutto presumibilmente di un’unione grossolana: è evidente infatti il distacco tra una scena e l’altra in conseguenza del quale i due gruppi sono privi di raccordo. Lo studio della tela così ritrovata ha fatto ipotizzare la presenza, al momento dell’assemblaggio di un’ulteriore scena di collegamento. In ogni caso i quattro personaggi della seconda tela sono stati identificati come tre Apostoli e un inserviente. Tra i tre è possibile identificare Giuda nel personaggio di schiena (secondo da sinistra) dal sacchetto di denari che tiene pressoché nascosto nella mano sinistra.
Tra il 1985 ed il 1994 venne promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, tramite la Soprintendenza di Torino, un primo intervento tramite il quale la tela venne tagliata e il dipinto diviso in due parti. Venne poi effettuato un intervento di pulitura e rimozione delle stuccature a olio, rifodero e fissaggio.
Le tele, tagliate e messe in sicurezza, vennero da quel momento, trattate in maniera separata, tanto da riformularne anche i titoli. L’analisi delle opere, una diretta visione delle tele e lo studio della composizione, porta ad affermare con sicurezza che l’unione sul lato destro fosse effettivamente frutto di una scelta arbitraria. La tela rappresentante “Dio Padre con Angeli portacroce”, invece, è un soggetto finito, seppur oggetto anch’esso di un taglio, probabilmente ottocentesco, evidente dalla centina che si percepisce in corrispondenza dell’angolo sinistro in alto.
Il nuovo scenario aperto dall’analisi dalle opere del Santuario della SS. Incoronata di Cornigliano -Genova (vedi foto in basso della Comunione degli Apostoli dell’Oratorio,  cfr. scheda)  fatta nel tentativo di dare attribuzione alle tele novesi, permetterebbe il completamento definitivo del soggetto realizzato per l’Oratorio della SS. Trinità, portandoci a ricomporre le tre tele che vanno a far parte di un’unica grande opera per la città di Novi Ligure, un’Istituzione dell’Eucarestia a opera di Gio’ Raffaele Badaracco.

Genova- Oratorio tela Badaracco

 

 

 

 

 

Bibliografia:
Orlando A.; Vignola C., Tesori sacri della collezione Civica, Catalogo edito dal Comune di Novi Ligure, 2013

Immagini tratte dal testo in bibliografia

 

 

Link:
http://www.comune.noviligure.al.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idSezione=2059&idArea=44308&idCat=44323&ID=44323&TipoElemento=categoria


Provincia Alessandria
Regione Piemonte
Localizzazione: NOVI LIGURE (AL). Museo dei Campionissimi
Autore: G. R. Badaracco
Periodo artistico: fine XVII secolo
Rilevatore: AC