SAN VITO DI LEGUZZANO (VI). Chiesa parrocchiale dei SS. Vito, Modesto e Crescenzia con Ultima Cena di F. Mafferi, 1640-50

Olio su tela di 100 x 170 cm, di Francesco Maffei (1605 circa – 1660).
L’attribuzione del dipinto a Francesco Maffei è concordemente accettata dalla critica fin dagli anni Cinquanta del Novecento (Valcanover 1956, Ivanoff 1956, Mantese 1959, Pilo 1967, Copeland Brownell 1978, Rossi 1991). La Rossi (1991), partendo dalla datazione intorno al 1640 proposta dalla Copeland Brownell (1978), propende per assegnare l’opera ai primi anni Quaranta del secolo.
Il dipinto compare per la prima volta nella documentazione parrocchiale in un’annotazione del rettore don Giovanni Fracca datata 1930. La tela, su interessamento del vescovo, venne restaurata nel 1956, momento in cui avvenne lo smarrimento della cornice seicentesca

La Cena raffigura i dodici Apostoli attorno a una tavola rettangolare, due sono in primo piano di spalle; Gesù è al centro. Sulla tovaglia ricamata sono poche stoviglie e vivande. Un’architettura con due colone sullo sfondo incornicia la figura del Cristo.

 

 

La chiesa dei SS. Vito, Modesto e Crescenzia, di probabile origine benedettina, era già parrocchiale nel XIII secolo, benché legata alla pieve di Schio. Restaurata più volte nel corso dei secoli, fu radicalmente ricostruita tra gli anni 1749 1 1763.

 

 

Link:
https://catalogo.beniculturali.it/detail/HistoricOrArtisticProperty/0500402882


Regione Veneto
Localizzazione: SAN VITO DI LEGUZZANO (VI). Chiesa parrocchiale dei SS. Vito, Modesto e Crescenzia
Autore: Francesco Maffei
Periodo artistico: 1640-50
Rilevatore: AC