PARMA. Palazzo della Pilotta, Galleria Nazionale, Ultima Cena di A. Araldi, 1516

 

Pittura a olio su tela. Misure alt. 230, largh. 614 cm.
Ultima Cena, copia del Cenacolo di Leonardodi Alessandro Araldi (1460 ca./ 1528), – codice 08 00403969
Datazione: sec. XVI primo quarto: 1516. La data è siglata con la firma nell’orlo della scollatura del penultimo Apostolo a destra.

Condizione giuridica: proprietà dello Stato, Galleria Nazionale di Parma

La grande tela ha l’aspetto di un’opera non ultimata o eseguita solo per fissare fedelmente l’iconografia dell’affresco leonardesco e poi non risolta nei passaggi chiaroscurali. Alla morte dell’artista era ancora nella sua bottega e fu donata l’8 aprile 1530 dall’erede Filippo Porzioli, marito della figlia Orsolina, alla Confraternita dei Santi Cosma e Damiano, detta anche della “Disciplina Vecchia”, di cui l’Araldi era stato membro almeno dal 1507 (Scarabelli  Zunti (a), II, f. 16v). Prima delle soppressioni napoleoniche, la tavola si trovava nella chiesa di San Luca degli Eremitani e dalle note di Francesco Bartoli, aggiunte a margine per una ristampa nella Guida del Ruta (1780), conservata fra le scritture di Baistrocchi presso l’Archivio di Stato.
Presso la Confraternita rimase fino al 1841, anno in cui il rettore conte Luchino dal Verme, la vendette per la somma di lire 4000 alla Ducale Galleria (Atti dell’Accademia 1839-1846).

Bibliografia:
Galleria Nazionale (1997) v. I, p. 128

Immagini e informazioni da:
https://complessopilotta.it/opera/cenacolo/


Regione Emilia-Romagna
Localizzazione: PARMA. Palazzo della Pilotta, Galleria Nazionale
Autore: Araldi Alessandro
Periodo artistico: 1516
Rilevatore: AC