GUBBIO (PG). Chiesa di San Domenico, Comunione degli Apostoli/Ultima Cena di G. Presutti, secondo quarto XVI secolo

 

La Chiesa di San Domenico, inizialmente intitolata a San Martino, sorge alla fine di Via dei Consoli.
Di essa si ha notizia sin dal secolo XII. Ampliato dai Domenicani nel Trecento, l’edificio fu ulteriormente ingrandito nel Quattrocento (con l’aggiunta del presbiterio), rinnovato nel Cinquecento, restaurato nel Seicento e radicalmente trasformato nel Settecento. Nei lavori del Cinquecento andarono perdute le cappelle laterali e gli affreschi che ornavano tutta la chiesa. Di esse restano solo le prime due a sinistra complete, e quelle di destra ridotte a due nicchie. La facciata è tuttora incompiuta.
L’interno, a croce latina e a navata unica, contiene numerose opere d’arte, tra cui spiccano: le decorazioni murali delle prime due cappelle a destra e a sinistra, che comprendono le Storie di San Pietro Martire, della bottega del Nelli e un’Incoronazione della Vergine della fine del Trecento; gli stupendi affreschi cinquecenteschi della cosiddetta Cappella dei Lombardi; la tavola con San Vincenzo Ferrer, attribuita a Jacopo Bedi; la secentesca Maddalena, di G. Baglioni; i Tre regni, di Felice Damiani.

La pala d’altare raffigurante la Comunione degli Apostoli/Ultima Cena misura 335 × 230 cm.
Opera di Giuliano Presutti (Persciutti o Presciutti) o Giuliano da Fano (AN), pittore di Fano, attivo dal 1490 al 1557.

L’opera proviene dalla Chiesa di S. Lucia e S. Domenico, Fabriano (AN, Marche)

 

Link:
https://www.iluoghidelsilenzio.it/chiesa-di-san-domenico-gubbio-pg/

http://catalogo.fondazionezeri.unibo.it/entry/work/61192/Presutti%20Giuliano%2C%20Comunione%20degli%20apostoli

https://www.treccani.it/enciclopedia/presutti-giuliano-detto-giuliano-da-fano_(Dizionario-Biografico)


Regione Umbria
Localizzazione: GUBBIO (PG). Chiesa di San Domenico
Autore: Giuliano Presutti
Periodo artistico: secondo quarto XVI secolo
Rilevatore: AC