TERAMO. Cattedrale Santa Maria Assunta, “Antependium” con Ultima Cena

Si tratta di un paliotto d’argento (117 x 234 cm) destinato all’altare maggiore della Cattedrale, realizzato da Nicola da Guardiagrele che vi lavorò dal 1433 al 1448. Il paliotto è formato da 83 riquadri di varie dimensioni distribuiti su quattro registri: 35 lamine a cesello e rimbalzo; 22 tessere con pitture a smalto traslucido su fondo blu; 26 triangolini con motivi floreali smaltati. In totale sono 209 figure e 21 iscrizioni, corrispondenti ad altrettante scene. Il tema della narrazione è la vita di Gesù, dall’Annunciazione alla Pentecoste. L’ultimo riquadro invece mostra l’episodio delle stimmate di S. Francesco. La formella centrale, doppia in altezza rispetto alle altre, reca il Cristo redentore in rilievo ed è affiancata, nelle file verticali, dagli evangelisti e dai dottori della chiesa. L’intera composizione è racchiusa in una cornice d’argento del 1734.
Tra queste scene vi è anche l’Ultima Cena, composta da due formelle, quella a sinistra con Cristo e sei Apostoli e quella a destra con gli altri sei, collocate come nello schema:

 

Immagini e informazioni da
https://it.wikipedia.org/wiki/Antependium_di_Teramo

http://turismo.provincia.teramo.it/il-territorio/i-comuni/teramo/teramo-la-citta/Paliotto_argenteo_Duomo_Te.jpg/pa_image_popup


Regione Abruzzo
Localizzazione: TERAMO. Cattedrale Santa Maria Assunta
Autore: Nicola da Guardiagrele
Periodo artistico: 1433 al 1448.
Rilevatore: AC