SPAGNA – MADRID. Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza, Ultima Cena, 1485

Opera di seguace del “Maestro della Vergine tra le vergini” circa 1485
Olio su tavola (69,7 x 38 cm). Numero inventario 270 (1956.5), non esposto.

Questo lavoro è stato attribuito a diversi maestri anonimi, stilisticamente legati alla scuola settentrionale dei Paesi Bassi, fino a quando, negli anni 50-63 del secolo scorso, gli storici Karel G. Boon e Colin Eisler non lo assegnarono a un seguace del Maestro della Vergine tra le vergini. Eisler attribuì al pittore anche una tavola del Philadelphia Museum of Art con “Il matrimonio della Vergine” che, insieme a questa Cena, avrebbe potuto far parte di un trittico, il cui pannello centrale non è stato individuato.

In quest’Ultima Cena l’artista ha posto i dodici Apostoli attorno a un tavolo rettangolare che non si adatta perfettamente allo spazio. Alla sinistra è seduto Cristo, di profilo, che ha san Giovanni in grembo e offre il pane a Giuda che si china per riceverlo.
L’anonimo pittore dà un ruolo rilevante alla semplice natura morta che organizza sulla superficie del tavolo. Il bianco scintillante della tovaglia serve a mettere in risalto, al centro, un grande piatto rotondo vuoto circondato da tre pagnotte e da due brocche e tre piatti di metallo. Sono dipinti cinque coltelli, due sul tavolo e gli altri impugnati da Apostoli.

Immagine e informazioni da
https://www.museothyssen.org/coleccion/artistas/maestro-virgo-inter-virgines-seguidor/ultima-cena#obra-read-more


Regione Estero
Localizzazione: SPAGNA – MADRID. Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza
Periodo artistico: 1485
Rilevatore: AC