SPAGNA – EJEA DE LOS CABALLEROS. Chiesa di San Salvador, portale con scultura di Ultima Cena, XII secolo

 

La costruzione della chiesa, intitolata al Salvatore,  iniziò nell’ultimo terzo del XII secolo, e l’edificio fu consacrato nel 1222. Appartiene allo stile romanico di transizione verso il gotico.
Il portale nord conserva una serie di ricche e complesse sculture romaniche, tra le più significative della bottega del Maestro de Agüero, realizzate tra il 1175 e il 1185. Il portale si apre in un arco semicircolare, con cinque archivolti separati da archetti arretrati con ornamenti vegetali e geometrici, che circondano un timpano con una straordinaria rappresentazione dell’Ultima Cena.
Le scene narrate negli archivolti seguono un programma iconografico omogeneo, il cui tema centrale è la Redenzione e la Vita di Gesù. Nell’archivolto interno compaiono immagini profane: flautista, contorsionista, ballerino, grifoni ecc. che simboleggiano il peccato.

Nonostante il suo degrado, dovuto in parte al suo orientamento a nord e in parte alla qualità dell’arenaria, l’Ultima Cena è ancora ben leggibile e restaurata nel 2009-10.
Gli Apostoli stanno a lato del Cristo, dietro il tavolo, solo Giuda è sul davanti inginocchiato mentre riceve il boccone da Gesù.

Immagini da
https://es.wikipedia.org/wiki/Iglesia_de_San_Salvador_(Ejea_de_los_Caballeros)

http://www.romanicoaragones.com/4-cinco%20villas/990478-EjeaSS3.htm


Regione Estero
Localizzazione: SPAGNA – EJEA DE LOS CABALLEROS, Chiesa di San Salvador
Periodo artistico: XII secolo
Rilevatore: AC