SORRENTO (NA). Cattedrale dei Santi Filippo e Giacomo, vetrata con Ultima Cena

ULTIMA CENA Vetrata nella sacrestia, 1996

Si hanno notizie della cattedrale dal X-XII sec. d.C., quando, dal luogo che oggi ospita il Cimitero, fu trasferita all’interno della cinta urbana nella chiesa dedicata ai Santi Felice e Bacolo. Dapprima dedicata a San Severo, vescovo di Napoli, e in seguito a San Renato, vescovo di Sorrento. Fu consacrata nel 1113 e intitolata ai santi apostoli Filippo e Giacomo e alla Vergine Assunta.
Subì notevoli ampliamenti nel 1450 e nel 1505; dopo l’invasione dei Turchi nel 1558, fu totalmente ricostruita nel 1573. Assunse l’aspetto attuale, in stile barocco, dopo i lavori eseguiti a inizio Settecento per riparare ingenti danni provocati da terremoti. La facciata fu completamente rifatta nel 1924, in stile neogotico, a seguito di una violenta tromba d’aria che danneggiò l’edificio.

Una vetrata con lavorazione a piombo ha come soggetto l’ULTIMA CENA, collocata nella sacrestia della Cattedrale ed eseguita dal vetraio Massimo Sepe nel 1996.

Immagine da
https://www.paesionline.it/italia/foto-immagini-sorrento/77886_cattedrale_di_sorrento


Regione Campania
Localizzazione: SORRENTO (NA). Cattedrale dei Santi Filippo e Giacomo
Autore: Massimo Sepe
Periodo artistico: 1996
Rilevatore: AC