RUSSIA – VYTEGRA. Musei di Vytegra/Museo unito di Vytegorsk, icona di Ultima Cena, XVIII secolo

La collezione “Old Russian Painting” del Museo Unito di Vytegorsk comprende 508 oggetti del XVI – XX secolo. Alcune delle icone sono state restaurate, ma la maggior parte di loro sta aspettando il proprio turno. Nel 1968, diverse icone furono trasferite per il restauro al Museo storico russo e poi, per decisione del Ministero della Cultura, furono lasciate lì per la conservazione permanente.

Le icone erano considerate un oggetto d’arte tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, ma questo approccio, che poteva essere ritenuto blasfemo da alcuni credenti, diventò motivo di salvezza per molte immagini negli anni della lotta contro la religione. A causa del fatto che nel 1912 a Vytegra sorse un museo che nel 1918 ricevette lo status di istituzione culturale indipendente, le icone delle chiese di Vytegra che furono chiuse negli anni ’30 del Novecento non vennero bruciate, ma entrarono nella collezione del Museo.

Tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo, non lontano dalla città di Vytegra nella Russia occidentale, sorse un centro per la creazione di icone che operò fino alla metà del XIX secolo: il monastero Vygo-Leksinskoe, il più grande centro religioso, economico e culturale dei Vecchi Credenti (il movimento religioso che nel 1666-1667 si oppose alle scelte della gerarchia ortodossa russa, arrivando a separarsene in segno di protesta contro le riforme ecclesiastiche introdotte dal Patriarca Nikon).

L’icona che raffigura l’Ultima Cena, risalente al XVIII secolo, numero inventario VKM 9531, proviene dalla Chiesa dell’Assunzione della Vergine Maria di Devyatinskaya (chiesa costruita nel 1770 e distrutta da un incendio nel 1984, che si trovava in un villaggio della zona).

 

Immagine da
https://museum–vytegra-vlg-muzkult-ru.translate.goog/obraz?_x_tr_sl=ru&_x_tr_tl=it&_x_tr_hl=it&_x_tr_pto=nui,sc


Regione Estero
Localizzazione: RUSSIA – VYTEGRA. Musei di Vytegra/Museo unito di Vytegorsk
Periodo artistico: XVIII secolo
Rilevatore: AC