OTRANTO (LE). Chiesa di San Pietro, con Ultima Cena del X secolo.

L’edificio costituisce una preziosa testimonianza del dominio bizantino in Terra d’Otranto, epoca in cui la città divenne sede metropolitana (nel 968) alle dirette dipendenze della sede patriarcale di Costantinopoli.
La sua datazione è stata per lungo tempo oggetto di dibattito tra gli studiosi, ma dall’analisi della struttura, degli affreschi e delle iscrizioni in lingua greca, sembra riconducibile al secondo periodo aureo dell’architettura bizantina che si avviò a partire dal IX-X secolo d.C. Infatti, la pianta quadrata contiene una croce greca inscritta, titpica di questa fase dell’architettura religiosa bizantina.
All’interno, tre piccole navate sono sormontate da una cupola centrale, sorretta da quattro colonne. Nelle tre absidi sul fondo si dispongono gli splendidi affreschi in stile bizantino databili dal X al XVI secolo.
La decorazione parietale originaria sopravvive soltanto nella volta della prothesis nelle scene dell‘Ultima cena e della Lavanda dei piedi e, forse, nelle due figure superstiti degli Evangelisti raffigurati nei pennacchi della cupola.
Nell’Ultima Cena è da notare la prospettiva gerarchica: le proporzioni delle figure diminuiscono di grandezza a partire dal Cristo, che è all’estrema sinistra, fino a Giuda che è quella più piccola. Nel dipinto è raffigurato il parapetasma – la tenda attorcigliata al bastone – che fa da sfondo alla scena.
Al XIV secolo invece sono ascrivibili gli affreschi della Natività, la Pentecoste e l’Anastasis (la Resurrezione), mentre all’ultima fase del XVI secolo la Presentazione al Tempio e altre figure di Santi.

Immagine da Wikimedia Commons

Link
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_San_Pietro_(Otranto)
https://wwwbisanzioit.blogspot.com/2015/09/la-chiesa-di-san-pietro-otranto.html


Regione Puglia
Localizzazione: OTRANTO (LE). Chiesa di San Pietro
Autore: ignoto
Periodo artistico: X secolo
Data ultima verifica: 09/12/2020
Rilevatore: AC