ORVIETO (TE). Chiesa di San Giovenale, con Ultima Cena

Affresco frammentario

La chiesa fu fondata nel 1004 anche se molto probabilmente si trattava di una rifondazione. Dallo studio di materiali lapidei, infatti, si è ipotizzato che possano risalire all’età carolingia. I documenti di archivio forniscono informazioni a partire da 1028, quando la chiesa è definita “parrocchiale”.

L’interno è a tre navate e conserva notevoli affreschi, nonostante le alterazione alla struttura che sono state compiute nei secoli.
La prima fase decorativa risale con ogni probabilità alla metà del XIII secolo (1250-1270 circa) e coinvolse artisti che purtroppo restano tutt’oggi anonimi: il Maestro della Maestà dei Servi e il Maestro dei Santi Severo e Martirio, probabilmente accompagnati da aiutanti.
La seconda fase si colloca tra il XIII e il XIV secolo ed è costituita da dipinti che molto probabilmente sono stati realizzati da un maestro aggiornato sulle novità d’oltralpe e che si tende a far coincidere con la figura del Maestro della Madonna di San Brizio.
La terza fase decorativa si colloca nella prima metà del Trecento, quando lavorano a San Giovenale degli artisti che avevano studiato il lessico pittorico di Simone Martini. Nel caso della Crocifissione si può ipotizzare, secondo gli studiosi, un certo influsso di Pietro Lorenzetti,
Una quarta fase è collocata a cavallo tra Trecento e Quattrocento e vi lavorò Ugolino di Prete Ilario con diversi collaboratori, tra i quali Piero di Puccio.
Le ultime fasi decorative interessarono il registro superiore della navata centrale e dovrebbe essersi concluso nel 1505 circa. Gli studiosi ipotizzano la presenza di maestranze legate al grande Luca Signorelli per l’esecuzione dei tondi raffiguranti Evangelisti e Santi.
Gli affreschi di San Giovenale hanno subito nel corso dei secoli diverse scalpellinature, i danni dell’umidità e nel 1632 alcuni vennero addirittura scialbati. Nel 2010 hanno avuto inizio i lavori di restauro che hanno interessato gli affreschi più antichi collocati sulle colonne di tufo.

Il frammento dell’Ultima Cena, mancante della parte finale con sette Apostoli, presenta la parte sinistra della scena con Cristo, Giovanni, quattro Apostoli e Giuda al di qua del tavolo. L’iconografia non sembra posteriore al XIV secolo.

Immagini da
https://zebrart.it/cosa-vedere-a-orvieto/


Regione Umbria
Localizzazione: ORVIETO (TE). Chiesa di San Giovenale
Rilevatore: AC