LIVO, frazione Preghena (TN). Chiesa di Sant’Antonio abate, con Ultima Cena.

ULTIMA CENA, affresco opera di pittore di ambito locale, metà del XVI secolo

La chiesa di Sant’Antonio Abate a Preghena di Livo è attestata a partire dal 1384, anno in cui Giovanna fu Bonaventura da Bresimo menziona l’edificio nel proprio testamento.
Vi fu un ampliamento rinascimentale voluto dal pievano Biagio Aliprandini, su indicazioni del Principe Vescovo Cles nel 1531; successivamente fu ricostruita a causa di un incendio che aveva distrutto due terzi delle parti superiori nel 1692.
La chiesa è stata poi ampliata nel 1957, abbattendo il fronte e la antica loggia interna gotico rinascimentale di stile clesiano, e per l’allungamento vennero demolite alcune case d’abitazione frontali alla facciata ovest.
L’interno è ad unica navata, con tre campate, la prima è la più recente e senza decorazioni, con una copertura a soffitto orizzontale, le altre due sono a crociera, una delle quali è dipinta con affreschi cinquecenteschi ed è aperta in una cappellina a nord.

Immagine da
https://www.cultura.trentino.it/Rassegne-concluse/Ultime-cene-dipinte

Link
https://www.comune.livo.tn.it/Territorio/Luoghi-e-punti-di-interesse/Chiese/Chiesa-di-S.-Antonio-a-Preghena


Regione Trentino-Alto-Adige
Localizzazione: LIVO frazione Preghena LIVO (TN). Chiesa di Sant’Antonio abate
Autore: ignoto pittore di ambito locale
Periodo artistico: XVI secolo, metà
Data ultima verifica: 09/12/2020
Rilevatore: AC