ISRAELE – GERUSALEMME. Chiesa di S. Pietro in Gallicantu, con mosaico di Ultima Cena, XX secolo

 

La Chesa fu fatta edificare nel 1931 dalla Congregazione degli Assunzionisti, sulle rovine di una basilica bizantina, che si ritiene fosse nel sito della casa del sommo sacerdote Caifa dove Pietro rinnegò Cristo tre volte come gli aveva profetizzato il Maestro: “…mi rinnegherai prima che il gallo canti (galli cantu)”.
All’interno, sulla destra, vi sono due mosaici di epoca bizantina che furono scoperti durante gli scavi nel sito e che molto probabilmente erano parte del pavimento della chiesa del V secolo.

Tre grandi mosaici contemporanei coprono la parete posteriore e le due pareti laterali della Chiesa. Di fronte l’ingresso, la scena di Gesù incatenato mentre viene interrogato nella casa di Caifa; a destra, l’Ultima Cena; a sinistra, Pietro raffigurato in un antico abito papale come primo papa.
La chiesa ha due piani, in quello inferiore, una grotta molto antica, le icone sopra gli altari raffigurano il rinnegamento di san Pietro, il suo pentimento e la sua riconciliazione con il Maestro sulla riva del mare di Galilea, dopo la Risurrezione.
Molte delle iscrizioni all’interno chiesa sono in francese, data l’origine dell’Ordine degli Assunzionisti.

 

Immagini da.
https://it.dreamstime.com/fotografia-stock-gerusalemme-ultima-cena-mosaico-chiesa-di-st-peter-gallicantu-image58879658

https://www.trip.com/travel-guide/jerusalem/church-of-saint-peter-in-gallicantu-100425/

https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_San_Pietro_in_Gallicantu


Regione Estero
Localizzazione: ISRAELE – GERUSALEMME. Chiesa di S. Pietro in Gallicantu
Periodo artistico: XX secolo
Rilevatore: AC