GORNO (BG). Chiesa di San Giovanni Battista, con Ultima Cena

ULTIMA CENA affresco del “Maestro di Sommacampagna”, 1360 circa

La datazione della chiesa originaria è incerta, ma la costruzione dell’edificio attuale avvenne prima del 1478, quando fu edificata la prima chiesa parrocchiale dedicata a San Martino di Tours in contrada Villassio; quindi la chiesa di San Giovanni fu la parrocchiale del paese sino al XV secolo. Il primo documento ufficiale che parla dell’edificio, datato 23 gennaio 1510, è un lascito testamentario.
La chiesa è abbastanza piccola, caratterizzata esternamente da un portico affrescato costituito da tre arcate frontali e due laterali, sorrette da colonne in pietra. Internamente la struttura si presenta a navata unica con il presbiterio separato da un’inferriata ed illuminato da due piccole finestre, mentre a destra vi è l’ingresso che porta alla sagrestia.
La parete sinistra della navata risulta spoglia, mentre nella parete di destra vi sono gli affreschi del XIV o XV secolo, riemersi durante l’ultimo restauro dell’edificio, eseguito nel 1988, che rappresentano due Sante e un’Ultima Cena divisi da una nicchia, creata probabilmente nel XVII secolo e affrescata con effetti marmorei. A sinistra della nicchia le due Sante raffigurate frontalmente a figura intera sono Maria Maddalena e Caterina D’Alessandria.
A destra della nicchia, è invece rappresentata un’ULTIMA CENA realizzata dal “Maestro di Sommacampagna”, l’artista Giovanni da Volpino (? – 1384/1389), frescante di origine lombarda, ed eseguita nel sesto decennio del XIV secolo.
Purtroppo l’opera è giunta a noi in modo fortemente lacunoso: sono oggi presenti solo quattro Apostoli. Evidente è lo stile arcaico del pittore, caratterizzato dai bordi rossastri fortemente marcati, dalla bidimensionalità della scena e dalle figure con capelli ondulati e occhi allungati.
L’affresco dell’Ultima Cena è stato ridipinto, infatti nella fascia bassa della scena si notano due file di piedi, di cui quella a sinistra, di maggiori dimensioni e di minor qualità artistica, probabilmente è coeva agli affreschi delle due Sante.

 

Bibliografia
Piccoli F.; Zanotti N., Il maestro di Sommacampagna – Vicende di una bottega itinerante tra Trentino, Lombardia e Veneto nel secondo Trecento, Nitida Immagine, Cles TN 2012

Immagine da Wikimedia Commons


Regione Lombardia
Localizzazione: GORNO (BG). Chiesa di San Giovanni Battista
Autore: “Maestro di Sommacampagna”
Periodo artistico: 1360 circa
Rilevatore: AC