GERMANIA – LUBECCA Chiesa di St. Marien, rilievo con Ultima Cena

Rilievo in arenaria di Heinrich Brabender, 1515

La chiesa di Santa Maria a Lubecca fu costruita tra il 1250 e il 1350. La chiesa ha la volta in mattoni più alta del mondo, l’altezza della navata centrale è di 38,5 metri. È costruita come una basilica a tre navate con cappelle laterali, un ambulacro con cappelle radianti e vestiboli come i bracci di un transetto.

Nell’ambulacro, rilievi in arenaria del 1515 della bottega di Heinrich Brabender, con scene della Passione di Cristo: a nord, la Lavanda dei Piedi e l’Ultima Cena; a sud, Cristo nell’orto del Getsemani e la sua cattura.

Il rilievo dell’Ultima Cena include, sulla cornice in basso a sinistra, un dettaglio simbolo di Lubecca: un topolino che rosicchia alla base di un cespuglio di rose. Toccarlo dovrebbe significare che la persona avrà fortuna. Pare infatti che agli albori della chiesa un cespuglio di rose fosse ritenuto vincolato alla prosperità della città, e quando questo marcì a causa di un topolino che ne aveva fatto il suo nido la città cadde in mano ai danesi.

Immagine e notizie da
https://en.wikipedia.org/wiki/St._Mary%27s_Church,_Lu%CC%88beck


Regione Estero
Localizzazione: GERMANIA – LUBECCA Chiesa di St. Marien
Autore: Heinrich Brabender
Periodo artistico: 1515
Rilevatore: AC