GEORGIA – TIBLISI. Centro nazionale georgiano dei manoscritti, miniatura di Ultima Cena dai “Quattro Vangeli Mokvi”, inizio XIV secolo

 

I Quattro Vangeli Mokvi è un manoscritto miniato del 1300,  copiato in georgiano con la scrittura nuskhuri e riccamente decorato nella cattedrale Mokvi in Abkhazia.
Il manoscritto ha 329 pagine, ciascuna delle dimensioni di 30 x 23,5 cm, e 157 miniature dipinte su oro.
Questo testo fu copiato da un certo monaco Ephraim per volere di Daniele, arcivescovo di Mokvi, e donato alla Cattedrale della Santa Vergine. L’autore delle miniature presumibilmente si formò a Costantinopoli intorno al 1290 e portò lo stile bizantino in Georgia.
Il manoscritto fu poi trasportato al Monastero di Gelati vicino a Kutaisi, dove era ancora conservato nel 1880. Fu poi portato in un museo a Tbilisi ed evacuato in Francia dopo l’invasione sovietica della Georgia come parte dei tesori del museo georgiano nel 1921.
Fu rimpatriato nell’allora Georgia sovietica nel 1945 e trovò dimora presso il Centro nazionale dei manoscritti; numero inventario Q-902.

Una delle miniature, nel folio 89v, raffigura l’Ultima Cena con gli Apostoli attorno ad un tavolo rotondo e Cristo, sdraiato secondo l’antica iconografia, si trova sulla estremità destra.

 

Link:
https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Mokvi_Gospels&oldid=1024340708

https://agenda.ge/en/news/2015/624

https://it.xcv.wiki/wiki/Georgian_National_Center_of_Manuscripts

https://manuscript.ge/


Regione Estero
Localizzazione: GEORGIA – TIBLISI. Centro nazionale georgiano dei manoscritti
Periodo artistico: inizio XIV secolo
Rilevatore: AC