FIRENZE. ex Oratorio di San Pierino, con Ultima Cena

Ultima Cena, affresco nel vestibolo, di Bernardino Poccetti, 1588-1590

L’ex oratorio fu l’antica sede della Confraternita di San Pietro Maggiore, o del Sacramento, fondata nel ‘500. Nel 1738 divenne parrocchia. All’interno fu decorata tra il 1585 e il 1590 da maestri del tardo Cinquecento, fra i quali Andrea Boscoli, Giovan Battista Naldini, Bernardino Poccetti, con scene dei “Martiri degli Apostoli” nel chiostro; della “Vita della Vergine” nell’oratorio; della “Passione di Cristo” nel vestibolo.
Gli affreschi vennero danneggiati durante l’alluvione di Firenze del 1966; staccati e restaurati, furono ricollocati nel 1989.
Adesso l’edificio è sede della Società Dante Alighieri.

Il vestibolo fu affrescato dal pittore fiorentino Bernardino Poccetti/Pocetti, psudonimo di Bernardo Barbatelli (1548 – 1616), negli anni 1588-1590, con scene della “Passione di Cristo” che iniziano con l’ULTIMA CENA. Questi affreschi, più che quelli del chiostro, sembrano maggiormente legati ai dettami della Controriforma e, per favorire l’immedesimazione degli spettatori, includono numerosi personaggi in abiti dell’epoca della realizzazione delle pitture.

Immagine da
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:01_Bernardino_Poccetti,_Ultima_Cena_01.JPG?uselang=it


Regione Toscana
Localizzazione: FIRENZE. ex Oratorio di San Pierino
Autore: Bernardino Poccetti,
Periodo artistico: 1588-1590
Rilevatore: AC