FIRENZE. Cenacolo di Monticelli – Chiesa del Sacro Cuore

ULTIMA CENA / CENACOLO, 1572, di Jan Van der Straet, detto Giovanni Stradano o Stradanus) (Bruges, 1523 – Firenze, 1605), pittore fiammingo, attivo soprattutto a Firenze.

Pittura a olio eseguita da Giovanni Stradano nel 1572, il Cenacolo di Monticelli era originariamente nel convento femminile benedettino di Monticelli-Montedomini pervenendo poi per svariate vicende nella moderna Chiesa del Sacro Cuore a Firenze.
Si tratta di un’opera dove domina ancora un pacato gusto quattrocentesco, tendente a una geometrizzazione dello spazio, come conferma anche la marcata simmetria. A Giuda rivolto allo spettatore (riconoscibile per il sacchetto di monete alla cintura) fa eco un altro Apostolo sul lato opposto. Vi è un’estrema attenzione al dettaglio, a partire dalle vivande sul tavolo fino ai vasi di metallo disposti sul pavimento, al cagnolino, alle volute intagliate delle gambe del tavolo e degli sgabelli: si tratta di un gusto tipicamente fiammingo, congeniale alle origini del pittore, non ancora turbato dagli influssi vasariani.

Fotografia di Sailko, da Wikimedia Commons


Regione Toscana
Localizzazione: FIRENZE. Chiesa del Sacro Cuore
Autore: Giovanni Stradano
Periodo artistico: 1572
Rilevatore: AC