CONFEDRAZIONE ELVETICA – MAGLIASO. Chiesa dei Santi Biagio e Macario, con Ultima Cena

Olio su tela di Antonio Busca, XVII secolo

La chiesa fu eretta nel 1680.

“L’Ultima cena” è un’importante opera custodita tra le mura della Chiesa di Magliaso, situata sulla parete destra del presbiterio. La tela rappresenta l’istante in cui Gesù annuncia agli Apostoli l’imminente tradimento. La scena mostra l’impeto quasi esasperato degli Aapostoli, agitati e turbati dalle parole del Signore.
L’opera è attribuita ad Antonio Busca (Milano 1625–Milano 1686) un pittore del periodo barocco, attivo principalmente in Lombardia. Si formò artisticamente sotto la guida di Carlo Francesco Nuvolone e di Procaccini. Nel 1650 andò fino a Roma per lavorare con Giovanni Ghisolfi, l’artista autore del quadro rappresentante San Biagio e posto sopra l’altare.
“L’Ultima cena” fu restaura una prima volta negli anni Trenta del Novecento, poi nel 1994/95 il restauratore Jacopo Gilardi di Mendrisio gli diede nuovo splendore.

Informazioni e immagine da
Bollettino delle Parrocchie Caslano, Magliaso, Ponte Tresa, Pura, 1-2019

Link
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_dei_Santi_Biagio_e_Macario


Regione Estero
Localizzazione: CONFEDRAZIONE ELVETICA – MAGLIASO. Chiesa dei Santi Biagio e Macario
Autore: Antonio Busca
Periodo artistico: XVII secolo
Rilevatore: AC