CONFEDERAZIONE ELVETICA – FAIDO, frazione Rossura. Chiesa parrocchiale dei SS. Lorenzo e Agata, con Ultima Cena.

ULTIMA CENA, affresco eseguito da Cristoforo e Nicolao da Seregno nel 1463

La Chiesa è una un’imponente costruzione che sorge in posizione isolata circondata dalle cappelle della Via Crucis. Lo scavo archeologico ha permesso di rilevare che esisteva un più antico e originario fabbricato databile intorno all’anno Mille. Sette fasi costruttive sono state evidenziate, passando dal romanico all’attuale.
La chiesa primitiva è documentata fin dal 1247, epoca in cui era ipotizzabile uno schema a due absidi che giusticherebbe la doppia dedicazione ai Santi Lorenzo e Agata. Di quest’edificio si conserva il settore ovest della parete nord, su cui è dipinto all’esterno un san Cristoforo bizantineggiante, oggi frammentario, fine XII-inizio XIII sec.
Importanti lavori di trasformazione furono condotti nel XV-XVI sec., durante quali la navata fu coperta da un soffitto ligneo piano e conclusa da un doppio coro, simile a quello di Chiggiogna e Mairengo. Nel XVII sec. furono aggiunti l’attuale coro poligonale e le cappelle laterali. Restauri 1911; 1948; 1964; nuovo restauro generale iniziato nel 2003. La facciata è preceduta da un portico chiuso del 1767.

La chiesa si presenta con una pianta ad unica navata sovrastata da una volta a crociera. L’aspetto attuale dell’interno è caratterizzato dalla decorazione di Tommaso e Stefano Calgari riferibile al 1860-70 circa, costituita da grandi specchi di finto paramento in marmo verde racchiusi da fasce perimetrali viola sulle pareti della navata, da finti riquadri esagonali e ovali contenenti figure di santi sulle volte della navata e del coro. Anche le tre cappelle della navata e quelle della Via Crucis sono state decorate dai Calgari.

Sulle pareti della navata nel corso dei restauri è stata messa in luce una serie di affreschi databili tra il XV e il XVI sec
Sulla controfacciata: ss. Rocco, Sebastiano e Gerolamo, firmati da Cristoforo e Nicolao da Seregno e datati 1463; santa Maria Maddalena e un diacono, coevi ma dipinti da mano differente.

Sulla parete nord, liberata nel 1964, in alto un’Ultima Cena dipinta da Cristoforo e dal nipote Nicolao da Seregno nel 1463. Sulla tavola gli alimenti sono solo pani e pesci.

Al di sotto le figure dei santi Giacomo, Martino e Domenica, Flagellazione di Cristo, i santi Bernardo e Ambrogio, metà XV sec.; accanto, figura di monaco (?) del XII-XIII sec.
Sulle pareti della campata che precede il coro: frammenti di affreschi rinascimentali (due teste di santi sulla parete nord) appartenenti al doppio coro, prima metà XVI secolo.

Immagine elaborata da
http://tecnoilluminazione.it/projects/view/50


Regione Estero
Localizzazione: FAIDO frazione ROSSURA (Canton Ticino - CH). Chiesa parrocchiale dei SS. Lorenzo e Agata
Autore: Cristoforo e Nicolao da Seregno
Periodo artistico: 1463
Data ultima verifica: 09/12/2020
Rilevatore: AC