CONFEDERAZIONE ELVETICA – BELLINZONA, frazione GIUBIASCO. Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, con Ultima Cena

Affresco frammentario attribuito a Lombardus da Lugano, metà XV secolo

Chiesa principale di Giubiasco ha origini antichissime, essendo menzionata nei documenti già nel 929 con il nome di S. Maria di Plumasca o Primasca, quale proprietà dell’abbazia di San Pietro in Ciel d’Oro a Pavia. La chiesa, situata in posizione dominante nel cuore della Piazza Grande del Borgo, è a pianta rettangolare con navata unica orientata e coro quadrato. L’attuale costruzione risale al XII sec., poi rimaneggiata e ampliata nei secoli XV e XVII.

Nella navata e nel coro si conservano preziosi affreschi frammentari tardogotici (XV e XVI sec.). Sulla parete nord della navata: grande Ultima Cena attribuita a Lombardus da Lugano, eseguita a metà Quattrocento: gli Apostoli e Cristo siedono in stalli con schienali terminanti a timpano.

A destra: martirio di Santa Apollonia, affresco della prima metà del sec. XVI. Sulla parete sud: Crocifissione con i Santi Caterina e Antonio Eremita con a sinistra due altri santi non identificabili, databile attorno alla metà del sec. XV; sotto: un Ssanto pure non riconoscibile e i santi: Sebastiano (attribuito alla bottega dei Seregnesi), Rocco, Giovanni Battista, la Madonna in trono e la Veronica, della fine del sec. XV, con incorniciature a fregi di palmette sicuramente coeve.

Informazioni e immagine da
http://www.parrocchia-giubiasco.ch/s.maria-assunta.html

Link
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_Santa_Maria_Assunta_(Giubiasco)


Regione Estero
Localizzazione: CONFEDERAZIONE ELVETICA - BELLINZONA, frazione GIUBIASCO. Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta
Autore: attribuito a Lombardus da Lugano
Periodo artistico: metà XV secolo
Rilevatore: AC