CALCI (PI). Certosa di San Giovanni evangelista di Calci, con Ultima Cena

ULTIMA CENA, affresco nel refettorio di Bernardino Poccetti, 1597-1598

La Certosa di Calci, o Certosa di Pisa, fu fondata nel 1366 e vide la presenza dei monaci certosini, nonostante vari allontanamenti e soppressioni, fino al 1969. In oltre sei secoli il complesso monastico si arricchì di opere d’arte, manufatti, sculture, dipinti che impreziosirono sontuosamente gli ambienti monastici trasformati, tra il XVII ed il XVIII secolo, in una splendida residenza barocca. Oggi l’antico monastero, ospita dal 1972 Museo nazionale della Certosa monumentale di Calci e dal 1986 il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa.

Il refettorio attuale è il risultato della trasformazione del primitivo ambiente trecentesco: tra le testimonianze più antiche, l’affresco con l’Ultima Cena, mentre il resto delle decorazioni parietali, compiute nel 1773, il pittore fiorentino Bernardino Poccetti/Pocetti, psudonimo di Bernardo Barbatelli (1548 – 1616), affrescò, nel 1597-98, l’Ultima Cena sulla parete di fondo del Refettorio, sotto le finestre che danno sul chiostro e sopra l’armadio ligneo, con la figura centrale in corrispondenza del sedile priorale.
I due Apostoli seduti alle estremità della tavola hanno alle spalle due Fratelli conversi certosini che provvedono al servizio.

Immagine da:
https://it.cathopedia.org/wiki/File:Calci,_certosa_di_Pisa_(140).jpg

 


Regione Toscana
Localizzazione: CALCI (PI). Certosa di San Giovanni evangelista di Calci
Autore: Bernardino Poccetti
Periodo artistico: 1597-1598
Url: https://cartusialover.wordpress.com/2019/04/18/poccetti-e-lultima-cena/ https://cartusialover.wordpress.com/2014/03/18/certose-storiche-la-certosa-di-calci/
Rilevatore: AC