BRINDISI. Chiesa di Santa Maria del Casale, con Ultima Cena

Affresco, XIV secolo

Fu eretta allo scadere del XIII secolo sul luogo dove esisteva una cappella che custodiva un’icona mariana. Nel 1568 l’arcivescovo Giovanni Carlo Bovio cedette la chiesa, il terreno e gli edifici attigui ai Frati Minori Osservanti, che vi fondarono il convento. Nel 1598 vi subentrarono i Riformati che conclusero i lavori di costruzione del convento tra il 1635 e il 1638.
La chiesa nel 1811 fu espropriata dal governo murattiano e fu usata come caserma. I Francescani vi tornarono nel 1824 e cercarono di riparare i gravissimi danni.
Santa Maria del Casale è Monumento nazionale dal 1875. L’edificio è stato recentemente restaurato dai missionari della Consolata di Torino, stabilitisi nell’annesso convento.

L’interno della Chiesa è ornato da preziosi affreschi trecenteschi furono scoperti nell’Ottocento. In controfacciata il “giudizio Universale” fu firmato dal pittore Rinaldo da Taranto, le altre opere sono di autore ignoto.
Nel presbiterio, parete sud-est del coro, un affresco raffigura l’Ultima Cena.
Purtroppo mutila, presenta forme bizantine con qualche apporto lineare gotico. Gli Apostoli sono disposti sui tre lati del tavolo. A sinistra, senza aureola, la figura di Giuda che si sporge a prendere un pesce al centro del desco.

Bibliografia
Curzi G., Santa Maria del Casale a Brindisi. Arte, politica e culto nel Salento angioino, Gangemi editore, Roma 2009

Immagine da
http://www.touringmagazine.it/articolo/4933/controcanto-s-maria-del-casale-non-prende-il-volo

Link
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_Santa_Maria_del_Casale

http://www.brindisiweb.it/arcidiocesi/chiese/brindisi/smariacasale/affeschi.htm


Regione Puglia
Localizzazione: BRINDISI. Chiesa di Santa Maria del Casale
Periodo artistico: XIV secolo
Rilevatore: AC