BERGAMO. Chiesa di San Michele al Pozzo Bianco, con Ultima Cena.

ULTIMA CENA olio su tela (130 x 250.cm) realizzato nel 1689-1690 da Antonio Cifrondi

Niente rimane della chiesa primaria fondata in Bergamo Alta nell’VIII secolo dai Longobardi e nominata già nel X come Pluteo Albo cioè del Pozzo Bianco, forse per la presenza di un pozzo di marmo bianco.
La chiesa venne nominata in alcuni lasciti testamentari che Taidone, gasindio del re dei longobardi, Desiderio, aveva fatto nel 774 per alcune chiese, nominandola come Basilica di sant’Arcangelo Michele fuori le mura. Le zone più antiche dell’edificio sono probabilmente la cripta e parte del muro esterno.
La chiesa venne consacrata l’anno 801 sotto l’impero di Carlo Magno. L’appellativo Pozzo Bianco risulta presente solo nei documenti successivi l’anno 905.
Venne ricostruita nel XII-XIII secolo, poi rinnovata nel secolo XV, la facciata è del 1915.
I restauri operati negli anni quaranta del Novecento hanno rivelato la presenza di opere di vari artisti di epoche alto medioevali, anche se a volte frammentate; a dimostrare l’esistenza di una più antica chiesa sotto l’ossatura quattrocentesca di quella attuale sono stati i dipinti nella cripta risalenti al 1200 e forse anche prima, di netto carattere bizantino.
La pianta dell’edificio è un rettangolo non regolare. All’interno ci sono tre cappelle affrescate, una da Lorenzo Lotto, tra il 1550 e il 1576.

Il quadro di Antonio Cifrondi (Clusone BG 1656 – Brescia 1730), raffigura l’Ultima Cena ed è stato realizzato negli anni 1689-90.

Immagine da:
https://www.beweb.chiesacattolica.it/benistorici/bene/5664537/Cifrondi+A.+sec.+XVII%2C+Ultima+Cena


Regione Lombardia
Localizzazione: BERGAMO. Chiesa di San Michele al Pozzo Bianco
Autore: Antonio Cifrondi
Periodo artistico: 1689-1690
Data ultima verifica: 2 dicembre 2020
Rilevatore: AC