BERGAMO. Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, con Ultima Cena di Leandro Da Ponte.

ULTIMA CENA, olio su tela (176 x 180 cm) eseguito nel 1595 da Leando Da Ponte detto Bassano.

La chiesa di Sant’Alessandro in Colonna potrebbe essere sorta nel VI secolo. Il primo documento riconosciuto risale al 1133 quando la chiesa viene denominata “ad columna”, in riferimento alla presenza sul luogo di resti romani come colonne monumentali. Secondo la tradizione, nel III secolo, qui venne decapitato il centurione romano Alessandro, che diventerà patrono della città.
In seguito a un crollo la chiesa venne ricostruita dal 1447 e consacrata nel 1474. Nel 1627 è documentata una seconda consacrazione dopo sistemazioni dell’edificio secondo le indicazioni del cardinal Borromeo; nel 1739 la chiesa fu nuovamente rinnovata ed ampliata, anche se il suo completamento avvenne nel 1780 quando fu realizzata la cupola e la facciata principale. Il campanile fu iniziato nel 1842, su disegno di Giovanni Bovara, mentre il completamento da parte di Virginio Muzio risale al 1904.
La colonna, ben visibile sul piccolo sagrato antistante la chiesa, è una ricostruzione risalente al 1618 realizzata con reperti, probabilmente romani, la cui origine è controversa; essa rappresenta l’unica testimonianza della antica cattedrale.
Nel 1997 la chiesa è stata proclamata Basilica.

Leandro da Ponte detto Bassano, (1557 – 1622), terzogenito di Jacopo Bassano, ha lasciato nella Basilica di Sant’Alessandro in Colonna due dipinti: Ultima Cena e Natività/Adorazione dei pastori.
Questa ULTIMA CENA ha un’impostazione differente dalle altre due che ci sono pervenute (una è a Firenze).

Immagine tratta da:
https://www.beweb.chiesacattolica.it/benistorici/bene/5575030/Da+Ponte+L.+detto+Bassano+sec.+XVI%2C+Ultima+Cena


Regione Lombardia
Localizzazione: BERGAMO. Basilica di Sant'Alessandro in Colonna
Autore: Leandro da Ponte detto Bassano,
Periodo artistico: 1595
Data ultima verifica: 2 dicembre 2020
Rilevatore: AC